Giornata nera per le nostre ragazze, quella dello scorso sabato tra le mura amiche del Palamaira. Una #Nike mai convinta e consapevole, poco determinata a guadagnare vantaggio, incostante e affatto incisiva, si lascia scivolare set dopo set la partita dalle mani. Le avversarie già in vetta alla classifica – ad oggi in seconda posizione – portano a casa tre preziosi punti.
Susana Gorostiague ha schierato in campo la seguente formazione: Caterina Zagarrì opposto, centrali Francesca Cusumano e Naike Cerami, attacco Carla Giammusso ed Elena Costa, in regia a distribuire il gioco Viviana Bartolotta, libero Elisa Miraglia. In panchina: Silvia Cortese (K) , Marika Cravotta (L2), Alessia Provenzano, Karen Tumminelli, Federica Tallo.
La Nike arranca sin dall’inizio e rincorre le avversarie, che dimostrano invece di saper costruire un gioco efficiente e ordinato. Solo Cusumano riesce a scombinare la buona difesa avversaria e a ridare fiato alla squadra. Troppi gli errori che si susseguono in fase di ricezione e difesa. La nike cede così il set, con un punteggio di 18-25.
Nel secondo set mister Gorostiague mescola le carte, dando spazio a Cravotta, Tumminelli e Provenzano. Insufficienti i segnali di ripresa: anche in questo caso la Nike cede, con un punteggio di 19-25, complici le eccessive imprecisioni nei momenti chiave del set.
Il terzo set è una fotocopia dei primi due e si conclude persino con lo stesso punteggio. Il buon gioco avversario non tocca mai vette di irraggiungibile qualità tecnica o tattica, ma risulta sempre ordinato e ben organizzato in ricezione e difesa. Ciò che è mancato invece alle nostre ragazze.
Dopo un amaro weekend si torna quindi a lavoro in palestra: già ieri mister Gorostiague ha richiamato all’ordine tutta la formazione. È tempo di nuove consapevolezze e migliori prospettive. Bisognerà costruirle tutte insieme per arrivare pronte al prossimo match, domenica 22 #Dicembre in casa del Ficarazzi Volley Parco.