Tra le mura casalinghe di un affollatissimo Palasport Peppe Maira, dopo ben 2 ore e 26 minuti di gara, la Nike Volley conquista la prima giornata del campionato di serie C, in una partita da cardiopalma, dove il risultato è stato in bilico fino alla fine, ma che ha poi sorriso alle padrone di casa.
La Nike della stagione 2019/20 vede una #formazione completamente rivoluzionata: in cabina di regia Alessia Provenzano, le schiacciatrici Karen Tumminelli e Carla Giammusso, al centro il nuovo acquisto, Francesca Cusumano, e Naike Cerami, Caterina Zagarrì opposto e come libero torna Elisa Miraglia. In panchina: il capitano, Silvia Cortese, Marika Cravotta, Elena Costa, Marta Cortese, Viviana Bartolotta e Roberta Falzone.
In panchina assieme a Susana Gorostiague, primo allenatore, il secondo allenatore Cosimo Provenzano e il preparatore atletico Carlo La Rosa.
Avvio altalenante per le nostre ragazze, che sentono l’ansia dell’esordio stagionale e commettono numerosi errori, complice un Mondello Volley molto solido in difesa e al servizio. Nonostante la nostra punta di diamante Caterina Zagarri e la sostituzione sul finale di Tumminelli con Cortese, per rinforzare ricezione e difesa, il set finisce a favore delle palermitane per #25-22.
I consigli e gli incoraggiamenti di coach Susana Gorostiague riportano le sancataldesi sulla ‘retta via’. Scende in campo la vera Nike: una formazione ordinata, unita e che vede i suoi punti di forza nel servizio, soprattutto con Zagarri, e nell’attacco di tutte le sue giocatrici. Il set è velocemente chiuso per #25-15.
Terzo set quasi fotocopia del primo; la Nike riesce addirittura a farsi recuperare ben 5 punti di vantaggio e commette numerosi errori, fatali per l’economia del set, che sarà vinto dalle palermitane per #25-22.
Sul 2-1 Susana Gorostiague decide di compiere due sostituzioni fondamentali: Bartolotta sostituisce Provenzano al palleggio e Silvia Cortese subentra a Naike Cerami al centro. Spinte dal caloroso pubblico le nostri Nikette tornano a comandare il match, guidate dalla potenza di Francesca Cusumano, ben innescata da Bartolotta, la quale riesce anche a far lavorare bene le sue schiacciatrici Zagarri e Tumminelli. Fondamentale anche il lavoro in difesa di tutte le ragazze, guidate dal libero Miraglia, in crescita nel corso della partita. Il set si chiude per #25-15 a favore delle sancataldesi.
Quinto set che ancora vede la Nike al comando. Trascinata dai potenti attacchi di Cusumano e Zagarri, la Nike chiude il set per #16-14 e festeggia insieme al suo pubblico la bellissima vittoria.
“Nessuno è indispensabile, ma tutti sono fondamentali” commenta sapientemente il capitano Silvia Cortese ai microfoni del nostro speaker Aldo Alesso. Una partita altalenante, ma la cui vittoria era fondamentale per questo gruppo giovane e in fase di rodaggio, che ha dimostrato solo il 50% delle sue capacità. Le prospettive sono solo di crescita, ma la società è soddisfatta, tanto del risultato quanto di aver visto un palazzetto gremito ed entusiasta.